ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

Liverpool-Roma, dito medio di Pruzzo e Conti: «Una goliardata». Il gesto divide la tifoseria

Liverpool-Roma, dito medio di Pruzzo e Conti: «Una goliardata». Il gesto divide la tifoseria

Un gesto sicuramente poco elegante, che ha diviso la stessa tifoseria della Roma: infuria la polemica sul dito medio sfoggiato da Roberto Pruzzo, in compagnia di Bruno Conti, davanti allo stemma del Liverpool, alla vigilia dell'andata della semifinale di Champions League. Alcuni tifosi, che non dimenticano il 1984, hanno apprezzato lo scatto, ma la maggior parte della tifoseria è furiosa e chiede provvedimenti alla società.

Liverpool-Roma, i giallorossi rendono omaggio alle vittime di Hillsborough



Bruno Conti e Roberto Pruzzo non hanno di certo dimenticato quella brutta notte del 30 maggio 1984, quando la Roma all'Olimpico perse ai calci di rigore la finale di Coppa Campioni (allora la Champions si chiamava così) proprio contro il Liverpool. Così, con un sorriso beffardo, i due ex campioni romanisti del secondo scudetto ieri hanno rivolto (con poca eleganza) il dito medio allo stemma del Liverpool, proprio nel cuore di Anfield Road. La foto, postata sui social dalla figlia di Pruzzo (e poi rimossa), è diventata subito virale sul web.​ L'ex bomber della Roma, a Liverpool come inviato per Mediaset, a Radio Radio, ha poi minimizzato: «Chiedo scusa se qualcuno si è offeso, era una goliardata fatta per esorcizzare e spero che questa volta le cose vadano diversamente».

Lo scatto non è piaciuto alla stragrande maggioranza dei tifosi della Roma, che hanno chiesto provvedimenti alla società, anche perché di fatto è stato vanificato un altro gesto, di grande eleganza e sportività, come mandare l'intera delegazione, Bruno Conti compreso, a rendere omaggio alla memoria delle vittime di Hillsborough, la strage, avvenuta nel 1989, in cui morirono 96 tifosi dei 'Reds'. Daniele De Rossi, capitano giallorosso, ha deposto un mazzo di fiori davanti alla targa commemorativa ed è rimasto in silenzio insieme ai suoi compagni di squadra. Un gesto di grande classe, vanificato poi da un comportamento non gradito da quasi tutti i tifosi della Roma, che in molti hanno chiesto provvedimenti alla società sia nei riguardi di un diretto tesserato come Conti, da anni responsabile del settore giovanile, e di Pruzzo, beneficiario di un accredito.

 



 

Resosi conto dell'errore, Conti ha subito deciso di scusarsi: «Un momento di goliardia privato - afferma - è stato reso pubblico senza che ne fossi a conoscenza, trasformandolo in un gesto inopportuno di cui sento il bisogno di scusarmi». «Sono nel mondo del calcio da una vita - prosegue il campione del mondo di Spagna '82 - negli ultimi venticinque anni ho provato a trasmettere i miei valori a tutti i ragazzi con i quali mi sono trovato a lavorare, a partire dal rispetto dell'avversario. Non offenderei mai alcun club, figuriamoci una società così gloriosa come il Liverpool. Il mio rispetto per un avversario che negli anni ho sempre affrontato con lealtà è fuori discussione».


Righetti: "Adesso o mai più. Dall'84 aspetto ancora vendetta"
 

 




 

 

 

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Supercoppa italiana, invasione di campo e selfie con Ronaldo: tutto in diretta Instagram
Video

Supercoppa italiana, invasione di campo e selfie con Ronaldo: tutto in diretta Instagram

  • Le maglie di Pelè, Maradona e Falcao: a Ostia la mostra sulla storia del calcio

    Le maglie di Pelè, Maradona e Falcao:...

  • Festa Lazio diventa guerriglia, gli scontri con la polizia

    Festa Lazio diventa guerriglia, gli scontri...

  • Lo spot del nuovo album di calciatori Panini 2018-2019

    Lo spot del nuovo album di calciatori Panini...

  • Calciatore a terra dopo uno scontro di gioco, il mezzo di soccorso gli travolge un piede

    Calciatore a terra dopo uno scontro di...

  • Benetton Rugby, Hame Faiva si taglia i capelli per il compagno di squadra Nasi Manu Video

    Benetton Rugby, Hame Faiva si taglia i...

  • Schumacher, l'intervista pubblicata dalla famiglia per i 50 anni

    Schumacher, l'intervista pubblicata...

  • Michael Schumacher, l'intervista mai pubblicata pochi giorni prima dell'incidente

    Michael Schumacher, l'intervista mai...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
me stesso
2018-04-24 10:24:06
Almeno avessero aspettato di averli eliminati! Pensa che roba se passa il Liverpool... Altro che effetto boomerang. Comunque, credo che personaggi così in vista certi atteggiamenti se li devono risparmiare. Non uso il condizionale. Ma l'imperativo.

CALCIO

FORMULA1

BASKET