ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

Sarri alla giornalista: "Sei carina e non ti mando affan...". Rabbia di Ordine e sindacato: "Parole sessiste"

Sarri alla giornalista: Sei carina e non ti mando affan.... Rabbia di Ordine e sindacato: Parole sessiste

Una risposta avventata, che voleva essere spiritosa, ma si è dimostrata un boomerang clamoroso: «Non ti mando affanc... solo perché sei carina», la battuta di Maurizio Sarri che ha fatto il giro del web dopo Inter-Napoli. L’allenatore azzurro, intervenuto in conferenza stampa dopo lo 0-0 di San Siro, aveva risposto così alla collega di Canale 21 Titti Improta, rea di una domanda forse scomoda in quel momento. La battuta del toscano prima ha suscitato risa in sala stampa, poi ha fatto riflettere, da contrasto in una settimana di lotte e manifestazioni per il ruolo delle donne del mondo.

Chi è Titti Improta e quel precedente con Papa Francesco

L’incendio mediatico, però, è stato subito spento dalla società. Come confermato dalla stessa Improta, infatti, l’allenatore ed il capo della comunicazione azzurra Nicola Lombardo hanno chiarito l’intento della battuta alla collega in privato, al termine della conferenza. Nulla di sessista o discriminatorio, ma una risposta piccata in un momento forse delicato che voleva suscitare risa e non critiche. La serata di Sarri aveva già registrato un ulteriore episodio di nervosismo. Alle telecamere di Premium Sport, infatti, il toscano aveva risposto: «Se mi chiedete della gara vi rispondo, se mi fate ancora domande sulla Juve vado via», lasciando poi la postazione televisiva.
 

 

ODG: RISPOSTA SESSISTA  «Sei una donna, sei carina e per questi due motivi non ti mando a fare in c...'. Con queste 'eleganti' parole, l'allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, ha risposto ieri sera in conferenza stampa alla giornalista di Canale 21, Titti Improta», denuncia l'Ordine dei Giornalisti della Campania. «A telecamere spente - aggiunge Ottavio Lucarelli, presidente dell'Ordine - Sarri si è poi scusato, ma rimane la gravità della sua risposta che segna non solo il gergo volgare dell'allenatore, ma il suo disprezzo verso la stampa e verso le donne. Totale solidarietà alla collega Titti Improta, segretario dell'Ordine della Campania e presidente della Commissione pari opportunità, che sta ricevendo in queste ore messaggi e sostegno da tutta l'Italia».

FNSI E SINDACATO: LE SCUSE SERVONO A POCO «La risposta dell'allenatore oltre ad essere violenta è intrisa di maschilismo e di sessismo e non è assolutamente accettabile, così come le risate compiacenti di alcuni dei giornalisti presenti», hanno affermato la Federazione Nazionale Stampa Italiana e il Sindacato unitario giornalisti della Campania. Le scuse private di Sarri servono a ben poco, dopo avere umiliato la giornalista davanti alla platea, quasi tutta maschile, dei cronisti sportivi. Saremmo curiosi di sapere che risposta avrebbe dato, invece, ad un uomo. Siamo convinti che gli atteggiamenti violenti e discriminatori vadano sanzionati e ci aspettiamo una presa di posizione ufficiale da parte della Società calcio Napoli. Alla collega va tutta la nostra solidarietà«, concludono Fnsi e Sugc Campania. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Massimo Ferrero attacca i tifosi della Roma
Video

Massimo Ferrero attacca i tifosi della Roma

  • Funerali Maria Sensi, la rabbia di Ferrero: "Sono molto deluso, i tifosi dovevano stare qua"

    Funerali Maria Sensi, la rabbia di Ferrero:...

  • Totti e De Rossi al funerale di Maria Sensi: l’abbraccio a Rosella

    Totti e De Rossi al funerale di Maria Sensi:...

  • Fenati si scusa: «Gesto inqualificabile, non sono stato un uomo»

    Fenati si scusa: «Gesto...

  • Il giornalista Rai Antinelli sfiorato da una pallonata a Coverciano

    Il giornalista Rai Antinelli sfiorato da una...

  • Nazionale, lo scherzo a Balotelli di Insigne

    Nazionale, lo scherzo a Balotelli di Insigne

  • Borriello, ufficiale l'ingaggio a Ibiza: «Giocherò nel luogo che amo»

    Borriello, ufficiale l'ingaggio a Ibiza:...

  • Us Open, Cornet multata per il cambio della t-shirt

    Us Open, Cornet multata per il cambio della...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

BASKET