ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli-Genoa 1-0: decide Albiol. Sarri a -2 dalla Juventus

Napoli-Genoa 1-0: decide Albiol. Sarri a -2 dalla Juventus

Uno a zero. Quanto basta per tornare a -2 dalla Juve e riaprire il discorso scudetto. Il Napoli piega a fatica il Genoa, sfruttando l’assist offerto dalla Spal, brava a fermare i bianconeri nell’anticipo di 24 ore prima. Tre punti sudati per gli azzurri, a segno nella ripresa con un colpo di testa di Albiol che rompe l'equilibrio. Nessuna sorpresa nello schieramento di partenza. Sarri opta per la formazione tipo, col tridente offensivo composto da Callejon, Mertens e Insigne. Ballardini sceglie la difesa a tre, che diventa a cinque in fase difensiva col ripiegamento di Rosi e Laxalt. La partenza migliore è proprio quella dei genoani, pericolosi in avvio con un destro di Lazovic sull’esterno della rete e con un sinistro di Bertolacci fuori di poco. Il Napoli fatica ad alzare i ritmi, quando ci riesce arriva in porta. Mertens spreca al 15’, calciando fuori da due passi e facendo arrabbiare Callejon che si aspettava di ricevere il pallone. Entra Zielinski per l’acciaccato Hamsik e il Napoli si ritrova soltanto negli ultimi dieci minuti del primo tempo. Il Genoa, pericolosissimo al 34’ con un colpo di testa di Spolli su calcio d’angolo fuori di un niente, arriva all’intervallo in grande affanno. Allan al 40’ si divora un gol fatto, calciando fuori da pochi metri su invito di Mertens, mentre è il palo a salvare Perin al 44’, su colpo di testa di Insigne. Un altro legno nega il gol al Napoli in avvio di ripresa, sul destro dal limite di Mertens. La spinta degli azzurri s’intensifica, anche se il Genoa ha qualche spazio in contropiede che non sfrutta. Pandev conclude male su sponda di Lazovic, poi Taarabt – appena entrato proprio al posto di Lazovic – calcia debolmente tra le braccia di Reina. Al 27’ passa il Napoli: angolo dalla destra, Albiol – alla presenza numero 200 in maglia azzurra – anticipa tutti e batte Perin. Ballardini gioca la carta Rossi, il Genoa prova a recuperare con Pepito e Galabinov punte e Taarabt trequartista. Nel Napoli dentro Milik e Rog per Mertens e Callejon. Proprio il polacco mette in condizione Insigne di chiudere la partita: niente da fare, salva Biraschi sulla linea. Finisce 1-0, il San Paolo può far festa comunque.

LEGGI LA CRONACA
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Buffon e Pirlo, l'abbraccio tra campioni del mondo al Quirinale
Video

Buffon e Pirlo, l'abbraccio tra campioni del mondo al Quirinale

  • Berlusconi, il discorso nello spogliatoio del Monza: «Chi ci crede... vince!»

    Berlusconi, il discorso nello spogliatoio...

  • Dramma nello sport, muore Giada Dell'Acqua a 28 anni

    Dramma nello sport, muore Giada...

  • La Cacciatori: nel mio libro una vita da Maurizia. «Discola curiosa e innamorata della pallavolo prima che degli uomini»

    La Cacciatori: nel mio libro una vita da...

  • Napoli, Milik rapinato da due banditi

    Napoli, Milik rapinato da due banditi

  • Molinari, la festa con l'Europe Team dopo la vittoria Ryder Cup

    Molinari, la festa con l'Europe Team...

  • Roma-Lazio, Di Francesco: «Abbiamo giocato una partita da veri uomini»

    Roma-Lazio, Di Francesco: «Abbiamo...

  • Calcio, Berlusconi compra il Monza

    Calcio, Berlusconi compra il Monza

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

BASKET