ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

Fiorentina-Bologna 2-1: Chiesa e Pezzella regalano il successo a Pioli

Fiorentina-Bologna 2-1: Chiesa e Pezzella regalano il successo a Pioli


Doveva essere una sfida equilibrata tra Fiorentina e Bologna, così è stata. Alla fine l’hanno spuntata i viola, 2-1, grazie forse ad una maggior convinzione, ma il palo di Palacio quasi allo scadere poteva rimettere ancora in pari la gara. Un gol bellissimo di Chiesa: da sinistra ha sterzato sul destro e rete di potenza-effetto. Un minuto dopo Palacio ha riagganciato i viola. Poi ci ha pensato Pezzella, sotto gli occhi di Passarella, a inventarsi un colpo di testa stupendo. Il centrale argentino ha festeggiato così la prima convocazione in nazionale. Pioli può sorridere: dopo due sconfitte con Inter e Samp, ha inanellato altrettanto vittorie con Verona e Bologna. L’allenatore può rallegrarsi anche del fatto che in 4 gare ha portato in rete 8 giocatori diversi. La cooperativa del gol viola funziona a meraviglia. 
Un primo tempo molto tattico, lento, con i viola al rallentatore rispetto ad un Bologna chiuso a riccio con un falso 4-3-3, in realtà un bel 4-5-1 con Palacio al centro dell’attacco (Destro in panchina) e l’asse Verdi-Di Francesco sulle fasce, a fare lotta e governo. La Fiorentina scintillante di Verona, cinque gol ai veneti, si è trovata di fronte un muro rossoblu molto ordinato. Pioli ha confermato la squadra del Bentegodi, un 4-2-3-1 d’assalto.  
La chance più bella è capitata a Palacio, un tiro vicinissimo al palo di Sportiello. I viola ci hanno provato un paio di volte con Chiesa e un colpo di testa di Thereau, ma le difficoltà ad arrivare dalle parti di Mirante sono state evidenti.
Ecco, nella ripresa la Fiorentina ci ha creduto di più e soprattutto sono aumentati i ritmi in generale della partita. Il botta e risposta tra Chiesa e Palacio ha attraversato come una frustata un secondo tempo appena cominciato. Il raddoppio di Pezzella ha riportato in avanti i viola, con le panchine che hanno tentato di rimodellarsi sulle nuove esigenze del confronto. Donadoni ha schierato il 4-2-4 mentre Pioli si è blindato con un 4-5-1. Ci sono stati strappi continui con Chiesa da una parte e Palacio dall’altra. Poi la festa viola. Con 6 punti dopo 4 gare la Fiorentina andrà più serena a Torino mercoledì, in casa della Juve, la nemica di sempre.  


LEGGI LA CRONACA
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Mondiali 2018, ecco chi è il giocatore più anziano che scenderà in campo
Video

Mondiali 2018, ecco chi è il giocatore più anziano che scenderà in campo

  • Paola Ferrari e la chiusura dello storico programma Rai: soppresso 90° minuto?

    Paola Ferrari e la chiusura dello storico...

  • Bebe Vio presenta Giochi senza Barriere 2018: «Noi supereroi, sempre pronti alle sfide»

    Bebe Vio presenta Giochi senza Barriere...

  • Nadal leggendario, conquista per l'11esima volta il Roland Garros

    Nadal leggendario, conquista per...

  • Morte Astori, il giocatore si sarebbe potuto salvare se non fosse stato solo in camera

    Morte Astori, il giocatore si sarebbe potuto...

  • Karius e le papere in finale di Champions: il portiere aveva un trauma cranico dopo lo scontro con Sergio Ramos

    Karius e le papere in finale di Champions:...

  • Russell Crowe il Gladiatore Roma

    Russell Crowe il Gladiatore Roma

  • Gli auguri di Balotelli per il compleanno di Insigne

    Gli auguri di Balotelli per il compleanno di...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

BASKET