ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

Matteo Spagnolo, un 14enne italiano al Real Madrid: è il primo di sempre, sulle orme di Doncic

Matteo Spagnolo, un 14enne italiano al Real Madrid: è il primo di sempre, sulle orme di Doncic

Chi ha seguito gli ultimi Europei di pallacanestro, può aver avuto una gioia per gli occhi: veder giocare Luka Doncic, lo sloveno classe 1999 che ha dominato la kermesse trascinando, insieme al più affermato compagno di squadra Goran Dragic - playmaker dei Miami Heat nella NBA - la sua Nazionale al titolo continentale. Dietro il successo di Doncic però non ci sono soltanto il talento e il lavoro duro, ma anche una cantera: quella del Real Madrid, capace di tirarlo su dall'età di 13 anni e di farne un giocatore da altissimi livelli, in Eurolega e presto anche oltreoceano.
 


Di Doncic ne nasce uno ogni 15-20 anni. Ma anche in Italia, spesso abbiamo talenti che nascono e crescono in strutture d'eccellenza, e alcuni di loro riescono ad affermarsi. Pensiamo ad esempio a Marco Belinelli, sbarcato in NBA acerbo, a poco più di vent'anni, e ormai un giocatore affermato (campione NBA con San Antonio nel 2014); a Danilo Gallinari, ora ai Los Angeles Clippers ma frenato tante, troppe volte in carriera dagli infortuni; ma anche ad Andrea Bargnani, numero 1 assoluto al draft del 2006 e ora vera e propria meteora; o a Gigi Datome, che negli States non ha trovato spazio, ma nel Fenerbahce è una star assoluta e lo scorso anno è diventato campione d'Europa.



UNA NUOVA STELLA Il basket italiano e gli addetti ai lavori da oggi però hanno un nuovo nome su cui prendere nota: ha solo 14 anni, è nato a Mesagne, provincia di Brindisi, ed è già nella storia. Già, perché Matteo Spagnolo, ruolo playmaker, classe 2003, sarà dalla prossima stagione il primo cestista italiano ad entrare nella cantera del Real Madrid, indossando quella maglia che, prima che di Doncic, è stata di giganti come Drazen Petrovic o di campionissimi come Sergio Llull. Il giovanissimo talento pugliese, cresciuto nella Mens Sana Mesagne e da due anni a Roma nella Stella Azzurra (società di eccellenza nell'ambito della pallacanestro giovanile, non solo in Italia ma anche in Europa), si trasferirà a Madrid tra pochi mesi, stando a quanto annunciato proprio dalla società della Capitale.
 

«Lo stellino Matteo Spagnolo sarà il primo giocatore italiano della storia ad entrare a far parte della Cantera del Real Madrid Basket - si legge nel comunicato stellino - Dopo aver sfiorato più volte la vittoria da avversario, Matteo si ritroverà alla guida di uno dei programmi cestistici più vincenti d'Europa. Matteo, da oltre due anni alla Stellazzurra, ha già preso parte in maglia stellina ad un campionato senior (unico 14enne d'Europa) e vinto vari tornei e riconoscimenti in Italia, Europa e Stati d'Uniti d'America. Per lui si apriranno presto le porte del club più prestigioso d'Europa, mentre per la Stellazzurra si tratta di un altro talento lanciato ai massimi livelli continentali. E non sarà certo l'ultimo».



Per Matteo una soddisfazione enorme, ma il talento è indiscusso: quest'anno ha già esordito in un campionato senior, la Serie B, con la Stella Azzurra, unico 14enne a farlo, e negli ultimi anni ha fatto incetta di premi individuali. Due anni orsono, con la maglia della sua Mesagne, in una partita segnò 78 punti, trascinando i suoi compagni alle finali del campionato Under 13.



Playmaker di oltre 180 cm, già fisicamente ben strutturato per la sua età, Matteo sa fare canestro in tanti modi - compreso il tiro da tre - ha una spiccata intelligenza cestistica e sa gestire la squadra, dote fondamentali per una point guard. Per lui la straordinaria occasione di continuare a crescere, con umiltà e costanza, in una squadra al top in Europa: e chissà che tra qualche anno non sarà la Nazionale azzurra a coccolarsi un nuovo Doncic. Se son rose, fioriranno...

 
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Mondiali 2018, ecco chi è il giocatore più anziano che scenderà in campo
Video

Mondiali 2018, ecco chi è il giocatore più anziano che scenderà in campo

  • Paola Ferrari e la chiusura dello storico programma Rai: soppresso 90° minuto?

    Paola Ferrari e la chiusura dello storico...

  • Bebe Vio presenta Giochi senza Barriere 2018: «Noi supereroi, sempre pronti alle sfide»

    Bebe Vio presenta Giochi senza Barriere...

  • Nadal leggendario, conquista per l'11esima volta il Roland Garros

    Nadal leggendario, conquista per...

  • Morte Astori, il giocatore si sarebbe potuto salvare se non fosse stato solo in camera

    Morte Astori, il giocatore si sarebbe potuto...

  • Karius e le papere in finale di Champions: il portiere aveva un trauma cranico dopo lo scontro con Sergio Ramos

    Karius e le papere in finale di Champions:...

  • Russell Crowe il Gladiatore Roma

    Russell Crowe il Gladiatore Roma

  • Gli auguri di Balotelli per il compleanno di Insigne

    Gli auguri di Balotelli per il compleanno di...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

BASKET