ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

Video choc contro Trump, Lewis Hamilton nei guai: ecco cosa rischia

Video choc contro Trump, Lewis Hamilton nei guai: ecco cosa rischia

La protesta contro Donald Trump, la cosiddetta #takeaknee, lanciata dai giocatori della NFL, passata per Stevie Wonder e giunta anche Oltreoceano, si arricchisce ogni giorni di testimonial celebri, soprattutto nel mondo dello sport. La squadra dei San Francisco 49ers si era inginocchiata in segno di protesta per l'eccessivo uso della forza da parte delle forze dell'ordine nei confronti della comunità afroamericana, e al presidente si rimprovera una mai troppo netta condanna della violenza e del razzismo di una parte del popolo statunitense.
 

 

#takeaknee

Un post condiviso da Lewis Hamilton (@lewishamilton) in data:



 
 

If you don't know, try to educate yourself so you can understand. #takeaknee

Un post condiviso da Lewis Hamilton (@lewishamilton) in data:




Al coro degli atleti e dei vip afroamericani si è aggiunto anche quello di Lewis Hamilton, probabilmente il più impegnato tra i piloti di F1. Qualche giorno fa il pilota britannico della Mercedes aveva solidarizzato con i promotori della protesta: «Credo fermamente di potermi identificare con questi atleti, su questioni del genere ognuno dovrebbe avere diritto di parola e tutti noi abbiamo un ruolo da svolgere per fare la differenza al mondo». Peccato che dopo parole così nobili, Hamilton sia andato decisamente oltre, postando su Instagram (dove ha quasi 5 milioni di follower) un video choc contro Donald Trump, in cui un pupazzo con le fattezze del presidente degli Stati Uniti è oggetto delle attenzioni sessuali di un piccolo cane pinscher.



Il video è stato rimosso dopo pochi minuti, ma ormai era troppo tardi. Ora Hamilton rischia sanzioni da parte della Fia, che non ha mai apprezzato le uscite su temi politici dei piloti. Nel frattempo, però, anche il collega Sergio Perez, messicano che corre su Force India, ha appoggiato il pilota britannico: «Essere sportivi comporta molta visibilità, abbiamo un ruolo da esercitare come un esempio e abbiamo l'obbligo di preoccuparci anche per ciò che accade in tutto il mondo e non solo riguardo al nostro lavoro».

           
           
          


© RIPRODUZIONE RISERVATA



La Lazio festeggia 118 anni di storia, fuochi d'artificio e fumogeni in piazza della Libertà
Video

La Lazio festeggia 118 anni di storia, fuochi d'artificio e fumogeni in piazza della Libertà

  • Venditti sbaglia l'inno alla festa di Natale della Roma, il video di Max Giusti

    Venditti sbaglia l'inno alla festa di...

  • Le acrobazie al Campionato mondiale di Surf 2017

    Le acrobazie al Campionato mondiale di Surf...

  • Buon compleanno Milan

    Buon compleanno Milan

  • Derby di Belgrado, alta tensione tra Partizan e Stella Rossa

    Derby di Belgrado, alta tensione tra...

  • Tifo da matti, invasione di campo con l'auto

    Tifo da matti, invasione di campo con...

  • Mertens napoletanissimo, canta il brano di un neomelodico: "Abbracciame cchiù forte"

    Mertens napoletanissimo, canta il brano di...

  • Lorenzo Insigne, il suo goal umilia l'ex allenatore dell'Italia Ventura: ecco cosa è successo

    Lorenzo Insigne, il suo goal umilia l'ex...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

BASKET