ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

GP di Spagna, vince Hamilton con la Mercedes, la Ferrari di Vettel è seconda

La Ferrari di Sebastian Vettel a Barcellona

TRAGUARDO - Hamilton passa per primo sotto la bandiera a scacchi precedendo con la sua Mercedes la Ferrari di Vettel. Sebastian resta in testa al Mondiale.

65° giro - Hamilton manda l'ultimo segnale, a due giri dalla fine segna latornata più veloce della gara confermando che non è affatto in difficoltà e che la strategia scelta dalla Mercedes è stata quella giusta. Sorpasso di Massa sul compagno di squadra Stroll. Il brasiliano è stato costretto ad una sosta in più dopo il contatto iniziale.

58° giro - Hamilton cone gli pneumatici più morbidi allunga progressivamente e a meno di dieci giri dalla fine porta il suo vantaggio a quasi 5 secondi. Sebastian non sembra avere il ritmo per rispondere.

43° giro - Hamilton in questa fase è molto più veloce della Ferrari e sul rettilineo dei box sorpassa all'esterno prendendosi la testa della gara.

39° giro - Sulla Mercedes di Bottas cede il motore, per il finlandese è ritiro. In terza posizione sale Ricciardo.

38° giro - La Ferrari risponde immediatamente e monta le medie sulla Rossa di Seb che rientra in pista proprio quando piomba Hamilton: i due si toccano alla prima curva.

37° giro - Si ferma Hamilton e monta soft.

34° giro - Massa passa Vandoorne sul rettilineo, la McLaren chiude alla prima staccata e toccando la WWilliams rompe la sospensione. Il direttore di corsa e manda in pista virtual safety car.

30° giro - In questa fase la Ferrari di Vettel e le due Mercedes che inseguono tengono lo stesso ritmo, ma la Ferrari ha la mescola soft e le Frecce d'Argento la media. C'è la possibilità che anche Hamilton tenti di arrivare fino in fondo visto che ha già utilizzato due mescole diverse.

27° giro - Si ferma anche la seconda Mercedes, a Bottasvengono montate le medie bianche e finlandese potrebbe tentare di arrivare fino in fondo.

25° giro - Vettel ci prova più volte, ma Valtteri risponde con deisione chiudendo le traiettorie, poi gran sorpasso in fondo al rettilineo dei box con un sorpasso audace all'interno.

23° giro - Sebastian piomba sulla Mercedes di Bottas, ma il finlandese è in quel momento in testa e, anche se molto più lento, combatte per tenere la posizione.

21° giro - Si ferma anche la Mercedes di testa e i meccanici montano le medie bianche sulla W08 dell'inglese. Stessa operazione fanno quelli della Red Bull sulla vettura di Ricciardo.

18° - Sebastian passa subito l'australiano ed impone un ritmo forsennato recuperando quasi due secondi al giro sel britannico di Stoccarda.

17° giro - La Mercedes di testa resta in pista e non risponde alla sosta anticipata della Ferrari.

15° giro - Il primo a rientrare è invece il tedesco di Maranello che rientra in pista in quinta posizione dietro la Red Bull di Ricciardo.

14° giro - Lewis porta il distacco sotto i due secondi per tentare una sosta anticipata e riprendersi la testa.

10° giro - Hamilton tenta una lenta rimonta, ma Vettel non molla e il britannico riesce a recuperare solo pochi centesimi al giro.

5° giro - Il gruppo inizia a sgranarsi, Sebstian mette qualche secondo fra lui ed Hamilton, Bottas che teme di avere la monoposto danneggiata per il contatto iniziale nonostante le rassicurazioni dai box non riesce a tenere il passo e perde secondi. Anche Ricciardo in quarta posizione perde pian piano terreno.

PARTENZA - Grande scatto di Vettel quando si spegne il semaforo, la Ferrari scavalca la Mercedes di Hamilton e si infila in testa nella prima curva. In staccata la ruota anteriore sinistra della Mercedes tocca la posteriore destra della Rossa di Raikkonen che aveva conquistato la terza posizione e Kimi all'interno della “esse” è costretto a spostarsi a sinistra e a sua volta colpisce la Red Bull dell'incolpevole Verstappen che aveva fatto una buona partenza attaccando all'esterno. Per il finlandese di Maranello e l'olandesino vlante la gara finisce lì. Nella confusione entrano in contatto anche la Williams di Massa e la McLaren del suo ex compagno in Ferrari Fernando Alonso che finisce nella ghiaia, ma riesce a rientrare.
 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



La Lazio festeggia 118 anni di storia, fuochi d'artificio e fumogeni in piazza della Libertà
Video

La Lazio festeggia 118 anni di storia, fuochi d'artificio e fumogeni in piazza della Libertà

  • Venditti sbaglia l'inno alla festa di Natale della Roma, il video di Max Giusti

    Venditti sbaglia l'inno alla festa di...

  • Le acrobazie al Campionato mondiale di Surf 2017

    Le acrobazie al Campionato mondiale di Surf...

  • Buon compleanno Milan

    Buon compleanno Milan

  • Derby di Belgrado, alta tensione tra Partizan e Stella Rossa

    Derby di Belgrado, alta tensione tra...

  • Tifo da matti, invasione di campo con l'auto

    Tifo da matti, invasione di campo con...

  • Mertens napoletanissimo, canta il brano di un neomelodico: "Abbracciame cchiù forte"

    Mertens napoletanissimo, canta il brano di...

  • Lorenzo Insigne, il suo goal umilia l'ex allenatore dell'Italia Ventura: ecco cosa è successo

    Lorenzo Insigne, il suo goal umilia l'ex...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

BASKET