ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

Lazio-Palermo, Biglia: "Diamo un segnale al campionato e andiamo in Europa"

Lucas Biglia

«La testa è solo al Palermo». Capitan Biglia indica la via per l'Europa. Con la Lazio in piena lotta per il quarto posto pensare già alla finale di Coppa Italia potrebbe essere pericoloso: «I bianconeri sono in un grande momento, però manca ancora tanto e ora pensiamo solo alla gara di domenica ha detto a margine della visita alla scuola Vittorio Gassman nell'ambito dell'iniziativa La Lazio nelle scuole -. È importante ritrovare la vittoria in campionato, ne abbiamo bisogno». Il pareggio in rimonta contro il Genoa ancora brucia, soprattutto perché ottenuto in una domenica che avrebbe potuto favorire la squadra biancoceleste, «ma per fortuna le nostre avversarie non hanno vinto» precisa l'argentino che punta forte sulla Lazio: «Vedendo la qualità dei giocatori ero certo che avremmo raggiunto certi risultati anche se per arrivare ancora più in alto serve qualcosa di più».

Battere questa Juve sarebbe comunque un segnale di forza da parte della squadra: «Quella partita la vogliamo vincere a tutti i costi anche se andiamo ad affrontare una squadre in grande forma, però meglio concentrarsi sul campionato in attesa che venga definita la data, perché altrimenti c'è il rischio di distrarsi». Un calo che la squadra ha avuto dopo il doppio confronto in Coppa Italia contro la Roma che ha tolto parecchie energie fisiche e mentali: «Dopo aver giocato gare importanti così ravvicinate, era normale avere un calo ma per fortuna chi insegue non ne ha approfittato. Adesso però dobbiamo tornare a vincere». Un chiodo fisso che Biglia non si vuole levare nemmeno di fronte al suo futuro: «Il mio rinnovo? In questo momento è più importante la gara di domenica con il Palermo». Parolo è certo che la lotta per l'Europa sarà serrata fino alla fine: «La spensieratezza dell'Atalanta può essere un pericolo, anche le milanesi sono forti e hanno bisogno dell'Europa. Sarà una lotta fino alla fine, spero che contro l'Inter si possa festeggiare». Poi i complimenti ad Inzaghi: «Ha portato quell'entusiasmo e la voglia di ripartire che ci è servita per rimetterci a pedalare e i risultati stanno arrivando».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 21 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 09:19

Choc in Germania: segna, festeggia e il ginocchio fa crack
Video

Choc in Germania: segna, festeggia e il ginocchio fa crack

  • Maradona show su punizione, la classe non tramonta mai

    Maradona show su punizione, la classe non...

  • Bolt si infortuna nella finale della 4x100

    Bolt si infortuna nella finale della 4x100

  • Balotelli, a 200 km/h sulla Ferrari, multato a Vicenza

    Balotelli, a 200 km/h sulla Ferrari, multato...

  • Balotelli e la multa in Ferrari: «La solita Italia, si sta meglio in Francia»

    Balotelli e la multa in Ferrari: «La...

  • Supercoppa turca, al 91' in campo succede di tutto

    Supercoppa turca, al 91' in campo...

  • Ponza, gelato in mare per Francesco Totti e Simone Inzaghi

    Ponza, gelato in mare per Francesco Totti e...

  • Marco Pantani il 2 agosto 1998 va oltre la 'leggenda' e vince il Tour de France

    Marco Pantani il 2 agosto 1998 va oltre la...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

BASKET