ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

Donnarumma-Milan, i tifosi su Twitter gli chiedono di mollare Raiola. E la curva attacca: "Siamo stufi"

Donnarumma-Milan, i tifosi su Twitter gli chiedono di mollare Raiola. E la curva attacca: Siamo stufi

Da San Siro ai social network, monta la contestazione dei tifosi contro Gianluigi Donnarumma per aver messo in discussione il rinnovo con il Milan firmato a luglio per presunte pressioni psicologiche. Secondo chi lo ha visto allenarsi in mattinata a Milanello, l'umore del portiere è piuttosto negativo, in linea con quanto è apparso ieri durante la partita contro il Verona, quando ha reagito ai fischi e agli insulti scuotendo la testa sconsolato, fin quasi alle lacrime.

Dopo la partita il ds rossonero Massimiliano Mirabelli ha criticato («Sappiamo da dove viene il male») l'agente del portiere, Mino Raiola, senza mai nominarlo, e c'è lo stesso obiettivo nel mirino dei tifosi, che sui social network stanno rilanciando l'hasthag #gigiomollalo, esortando il calciatore a prendere posizione e scaricare il procuratore.

 

 
LA CURVA: "SIAMO STUFI" «Così non si può andare avanti. Noi vogliamo chiarezza, siamo stufi di questa situazione. Donnarumma dice di amare il Milan e che è attaccato al Milan, ha fatto dei gesti anche l'anno scorso a Torino ma ora noi vogliamo chiarezza: deve prendere delle decisioni nette». Dopo averlo contestato ieri a San Siro, gli ultrà rossoneri della Curva Sud, come spiega uno dei leader, Giancarlo Capelli, chiedono al portiere di esporsi nel caos nato attorno al rinnovo del contratto. «Donnarumma in questi mesi non si è mai esposto e si è appoggiato al suo procuratore. Ora in questi giorni sono uscite cose che non fanno bene a nessuno e chi le subisce è la squadra ma anche noi tifosi di conseguenza. Ieri c'era la famiglia allo stadio che so che è contraria a Raiola», ha detto a SportMediaset Capelli, secondo cui Donnarumma dovrebbe prendere le distanze dal suo agente: «Questa è la prima cosa, perché mi risulta che sia sempre il procuratore a parlare. E se la famiglia dice che queste cose non sono vere deve prendere delle decisioni, altrimenti è una presa in giro. Lui ha dei problemi familiari al momento e questo ci dispiace, facciamo gli auguri alla famiglia. Però bisogna arrivare al dunque di questa vicenda. Siamo d'accordo con quello che ha dichiarato la società. Ora - ha concluso l'ultrà, fra i leader della Curva Sud - è Donnarumma che deve prendere la sua decisione. Però ora basta chiacchiere, servono i fatti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



La Lazio festeggia 118 anni di storia, fuochi d'artificio e fumogeni in piazza della Libertà
Video

La Lazio festeggia 118 anni di storia, fuochi d'artificio e fumogeni in piazza della Libertà

  • Venditti sbaglia l'inno alla festa di Natale della Roma, il video di Max Giusti

    Venditti sbaglia l'inno alla festa di...

  • Le acrobazie al Campionato mondiale di Surf 2017

    Le acrobazie al Campionato mondiale di Surf...

  • Buon compleanno Milan

    Buon compleanno Milan

  • Derby di Belgrado, alta tensione tra Partizan e Stella Rossa

    Derby di Belgrado, alta tensione tra...

  • Tifo da matti, invasione di campo con l'auto

    Tifo da matti, invasione di campo con...

  • Mertens napoletanissimo, canta il brano di un neomelodico: "Abbracciame cchiù forte"

    Mertens napoletanissimo, canta il brano di...

  • Lorenzo Insigne, il suo goal umilia l'ex allenatore dell'Italia Ventura: ecco cosa è successo

    Lorenzo Insigne, il suo goal umilia l'ex...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

BASKET