ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

Si vola in Portogallo: con in testa quattro piloti racchiusi in due punti, a Porto è in programma una tappa cruciale per il mondiale

Si vola in Portogallo: con in testa quattro piloti racchiusi in due punti, a Porto è in programma una tappa cruciale per il mondiale

Una tappa cruciale attende il Red Bull Air Race, che a tre gare dal termine della stagione vede in testa quattro piloti nel giro di due soli punti. Si volerà in Portogallo, sulle sponde di Porto e di Vila Nova de Gaia, che regalano un panorama da cartolina. Per la quarta volta l’Air Race arriva in terra lusitana, dove però mancava dal 2009. Nel sito patrimonio mondiale dell’UNESCO e lungo il fiume Douro (il più stretto in assoluto in relazione ai luoghi in cui si è gareggiato finora), i 14 piloti si daranno battaglia a partire dalle qualifiche di sabato, antipasto della gara di domenica. 

La lotta è serrata e ogni punto o errore potrebbe rivelarsi determinante per il proseguo del campionato. Le luci dei riflettori saranno puntate in particolare sul quartetto in cima alla classifica: lo statunitense Kirby Chambliss, il giapponese Yoshihide Muroya, il ceco Martin Sonka e il canadese Pete McLeod. 



Chambliss è il più in forma di tutti, come dimostrano i due successi consecutivi a Budapest e a Kazan che gli hanno permesso di guardare tutti dall’alto grazie a i suoi 40 punti. A una lunghezza ci sono Muroya, vittorioso a San Diego e sul tracciato casalingo di Chiba ma tornato a bocca asciutta dalla Russia, e Sonka, che ha vinto la gara d’esordio ad Abu Dhabi andando poi sempre a punti, anche se sono solo due quelli ottenuti nell’ultima tappa. A chiudere il quartetto a quota 38 punti c’è McLeod, che nelle ultime tre tappe è stato il migliore nelle qualifiche pur non riuscendo mai a trionfare e chiudendo in seconda piazza in Ungheria e in Russia. 



In un tracciato storico per l’Air Race è curioso dare uno sguardo alla cabala, specie con una classifica così corta. Nelle tre precedenti edizioni (dal 2007 al 2009) a Porto sul gradino più alto del podio sono saliti Hannes Arch, Paul Bonhomme e Steve Jones, diventate poi tre leggende della disciplina. I primi due hanno poi conquistato il titolo a fine stagione, mentre il terzo non ha vinto il mondiale ma ha fatto carriera vestendo i panni di direttore del Red Bull Air Race.   La gara sarà visibili in differita su www.Redbull.tv il 4 settembre. Per info su biglietti, piloti e campionato c'è il sito www.redbullairrace.com. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



La Lazio festeggia 118 anni di storia, fuochi d'artificio e fumogeni in piazza della Libertà
Video

La Lazio festeggia 118 anni di storia, fuochi d'artificio e fumogeni in piazza della Libertà

  • Venditti sbaglia l'inno alla festa di Natale della Roma, il video di Max Giusti

    Venditti sbaglia l'inno alla festa di...

  • Le acrobazie al Campionato mondiale di Surf 2017

    Le acrobazie al Campionato mondiale di Surf...

  • Buon compleanno Milan

    Buon compleanno Milan

  • Derby di Belgrado, alta tensione tra Partizan e Stella Rossa

    Derby di Belgrado, alta tensione tra...

  • Tifo da matti, invasione di campo con l'auto

    Tifo da matti, invasione di campo con...

  • Mertens napoletanissimo, canta il brano di un neomelodico: "Abbracciame cchiù forte"

    Mertens napoletanissimo, canta il brano di...

  • Lorenzo Insigne, il suo goal umilia l'ex allenatore dell'Italia Ventura: ecco cosa è successo

    Lorenzo Insigne, il suo goal umilia l'ex...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

BASKET