ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

Paris e Fill, gran doppietta azzurra ad Aspen. E Peter è ancora re della discesa

Peter Fill

Gran festa azzurra nelle finali di coppa del mondo ad Aspen. Dominik Paris vince la gara di discesa e, cosa ancora più importante, Peter Fill, secondo al traguardo, completa la rimonta sul norvegese Jansrud e vince per il secondo anno di fila la “coppetta” di specialità, unico italiano ad essere mai riuscito nell'impresa. Una doppietta per l'Italia che corona una stagione costellata di podi e che proietta la valanga azzurra/rosa a un solo piazzamento dal nostro record assoluto nella singola stagione di coppa: nel 1996/97 i podi italiani furono 38.

Alla fine terzo sarà Janka, quarto Osborne-Paradis e quinto Theaux. Ma Kjetil Jansrud, avversario numero 1, è solo 11° e la classifica di Coppa parla chiaro: Fill primo con 454 punti, Jansrud secondo con 431, Paris terzo con 371.

La vittoria di Dominik è l'ottava della stagione per i nostri colori, la seconda personale per il carabiniere di Merano che aveva già trionfato in Austria, a Kitzbuhel, a gennaio, e che chiude al terzo posto nella classifica di specialità. La “coppetta” di Fill è invece il premio della regolarità: il veterano azzurro quest'anno non ha mai trionfato in discesa, affermandosi solo in SuperG a febbraio. Ma grazie a una lunga serie di piazzamenti tra i migliori è riuscito a scavalcare il rivale norvegese.  

LA GARA
La gara è stata splendida con gli azzurri che hanno scelto pettorali bassi. Dominik Paris, con l'1 è subito davanti e nessuno lo batterà più. Peter Fill parte con il 3 e si piazza a 8 centesimi dietro al compagno di squadra. Poi la lunga attesa, che termina solo con l'ultimo concorrente. Ma gli avversari più accreditati, si infilano fra Fill e Jansrud, certificando passaggio dopo passaggio, la conquista della Coppa da parte del 34enne carabiniere di Castelrotto.
Paris è stato velocissimo nella parte alta, poi ha commesso un errore che lo ha rallentato nel finale, mentre Fill ha fatto gara opposta, sciando benissimo nell'ultimo tratto e riuscendo a stare agganciato al compagno di squadra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Ventura esonerato, Tavecchio resta in sella: le reazioni al termine della riunione in Federcalcio
Video

Ventura esonerato, Tavecchio resta in sella: le reazioni al termine della riunione in Federcalcio

  • Disastro Italia, Lotti: "Il calcio va rifondato e accettiamo suggerimenti"

    Disastro Italia, Lotti: "Il calcio va...

  • Italia fuori dal Mondiale, Ventura: "Chiedo scusa agli italiani"

    Italia fuori dal Mondiale, Ventura:...

  • Svezia-Italia 1-0, il videocommento di Ugo Trani

    Svezia-Italia 1-0, il videocommento di Ugo...

  • Pauroso incidente sul surf: schiena rotta per Andrew Cotton

    Pauroso incidente sul surf: schiena rotta...

  • Ghoulam a testa bassa dopo gli esami a Villa Stuart

    Ghoulam a testa bassa dopo gli esami a Villa...

  • Di Francesco: "Voglio la Roma di Londra. Schick ha problemi a calciare"

    Di Francesco: "Voglio la Roma di...

  • Pelè, il re del calcio, compie 77 anni

    Pelè, il re del calcio, compie 77 anni

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

BASKET