ACCEDI AL Leggo.it


oppure usa i dati del tuo account

Luca, un cavo gli stacca una gamba, lui la ricopre di neve e i medici la riattaccano. Ora è campione di sport

Luca Palla

Luca ha il marchio del calcio nel cognome: Palla. Il ragazzo Fodom classe 1986, fino allo scorso anno portiere della squadra del suo paese, da ragazzino fuoriclasse vincitore di titoli, a 19 anni fu coinvolto in un grave incidente sul lavoro. Proprio in quella circostanza Luca ha dimostrato di avere determinazione e carattere da vendere.

Quella notte del 1 gennaio 2005, mentre stava lavorando nell'innevamento delle piste da sci nel comprensorio di Arabba, una fune di acciaio usata per ancorare il gatto delle nevi lungo un pendio molto insidioso, gli ha tranciato di netto la gamba all'altezza del ginocchio. Luca non si perse d'animo, prese l'arto strappato, lo riempi di neve e ghiaccio e poi lo avvolse in una giacca attendendo i soccorsi. Due anni dopo l'incidente (nel 2007), Luca ha ripreso a tirare calci al pallone, a anche a pedalare partecipando a gran fondo di ciclismo su lunghe distanze chilometriche, allena la squadra del comitato veneto di sci alpinismo, fa il maestro di sci e tutto questo sempre con la gamba che i chirurghi del Ca' Foncello di Treviso riuscirono a riattaccare, promettendo a Luca un futuro nella vita e anche dello sport. La promessa non si è rivelata vana, 12 anni dopo quel drammatico inizio d'anno Luca è sempre il campione che era da ragazzino.



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

BASKET